10 atti musicali brasiliani da sapere

2022 | Gente Famosa

Non è un segreto che il Brasile sia un focolaio di innovazione musicale il cui folle pool genetico deriva da tradizioni multiculturalmente diverse e distinte come il samba (nelle sue numerose varianti), bossa nova, mangue beat, forró, frevó, jovem guarda, clube da esquina, sertanejo, maracatú, MPB (pop brasiliano), drum n 'bass brasiliano, hip hop, technobrega e i suoni strabilianti della controcultura tropicália degli anni '60, solo per citarne alcuni. Nel corso degli anni, il paese è diventato noto per la produzione di artisti di talento e sperimentali come il gruppo rock psichedelico degli anni '60 Os Mutantes, il cantautore Caetano Veloso (un ibrido brasiliano di Bob Dylan-incontra-David Bowie) e João Gilberto, la cui leggendaria venuta insieme al sassofonista di New York, Stan Getz, ha generato una fusione jazz brasiliana-americana folle e popolare nei primi anni '60. Ma più recentemente, un intero nuovo raccolto di atti è proliferato da una popolazione urbana di creativi esperti di tecnologia in espansione, influenzata dalle attuali tendenze globali. Dall'indie folk al baile funk, ecco 10 artisti brasiliani che devi ripetere.



Questa foto e splash di Rodrigo Marques



Karol Conka

Nata Karoline dos Santos Oliveira, debutto del rapper Karol Conka Batuke Freak è stato pubblicato da Vice in Brasile nel 2013 ea livello internazionale con l'etichetta inglese Mr. Bongo nel 2014, l'anno Rolling Stone l'ha definita uno dei dieci artisti emergenti da conoscere. Il presentatore con sede a Curitiba sputa testi incentrati sulle donne sull'empowerment e sulla vita ai margini della società, sullo sfondo di pareti di bassi in forte espansione e ritmi di batucada afro-brasiliani intrecciati con hip-hop, funk baile, un'esibizione selvaggia di equipaggiamenti elettronici e le rime improvvisate proto-rap di ad un tratto e aggrovigliato . Alla fine dell'anno scorso Conka ha rilasciato una serie di teaser, 'Tombei' e 'E o Poder', in collaborazione con i beatmaker di San Paolo Tropkillaz. con l'intenzione di pubblicare il suo secondo album nel 2016. Non vedo l'ora che arrivi un'altra droga Conka.



Foto di Beatriz Perini



dov'è tiffany di amo New York adesso?

Boogarins

Fernando 'Dino' Almeida e Benke Ferraz provengono dalla città di Goiânia, nel cuore del Brasile centrale, dove la musica country la fa da padrone. Come tanti adolescenti nel mondo, i due amici hanno iniziato a suonare in band e hanno sperimentato la musica a casa. A differenza di tanti altri, hanno creato un album psych pop che li ha messi sulla mappa. Il debutto di Boogarins, il trippy del 2013 Le piante curative , è stato abbandonato da un negozio di dischi cult di New York trasformato in etichetta, Other Music e durante la notte, Boogarins, a quel tempo un gruppo di quattro uomini, è diventato artisti indie pop internazionali, recensiti da Pitchfork, headliner concerti a Londra, Parigi e New York, e suonando festival come l'Austin's Psych Fest, l'NRML di Città del Messico e il Primavera Sound di Barcellona. Hanno pubblicato un secondo LP alla fine dell'anno scorso intitolato Manuale, o guida gratuita alla dissoluzione dei sogni / Manuale, o guida gratuita alla dissoluzione dei sogni tramite Fat Possum Records. Informati da un vorace appetito per la psichedelia nostrana degli anni '60, band come The Who e, più recentemente, Neutral Milk Hotel e Of Montreal, i Boogarins vagano tra spazi abitati da chitarre scintillanti, gorgheggi, ballate minacciose, riff energici, dub riccamente stratificati e distorti voce nella nuova versione.

Foto di Enora Jung

Sogno Koala

Il produttore / cantautore franco-brasiliano Yndi Ferreira, meglio conosciuto come Dream Koala, si fa notare da un minuto. Il 21enne polistrumentista autodidatta ha pubblicato la sua canzone più famosa, una traccia seducente e rilassante chiamata 'We Can't Be Friends', nel 2012. Ha colpito un accordo negli universi R&B e hip-hop: Il presentatore di Chicago Mick Jenkins e il rapper / cantante di Los Angeles Doja Cat ci hanno messo la loro interpretazione, mentre il veterano del rap di New York Fabolous lo ha provato in 'Thim Slick', con Jeremih. L'originale, tuttavia, è da solo e offre uno sguardo allo stile espansivo di Dream Koala, riflettendo i temi sonori del tempo e dello spazio e il modo in cui ci adattiamo al costrutto cosmico. Mentre il suo EP del 2014 era intitolato Terra. Casa. Distrutto. offre una prospettiva più terrestre, il suo ultimo EP Esodo (2015) offre una vista a volo d'uccello di ciò che l'umanità potrebbe affrontare se non risolvesse alcune delle sue domande esistenziali più elementari.

il party rock è in casa

Foto di Maria Helena Zerba

Adriano Cintra

Adriano Cintra è meglio conosciuto come uno dei membri fondatori della band pop electro, art-school Cansei de Ser Sexy, il cui debutto omonimo è uscito sui leggendari dischi Sub Pop nel 2006. Dopo una rottura non così amichevole, il produttore / multi- Da allora lo strumentista ha dato vita ad altre band, in particolare a Madrid nel 2012 con la cantante baile funk Marina Gasolina, ex Bonde do Rolê. Nella sua mossa più recente , Cintra ha reinventato se stesso come artista solista e il suo album Animale , pubblicato lo scorso anno dall'etichetta brasiliana Deckdisc, offre una malvagia miscela di synth pop e garage rock degli anni Ottanta, abitata dall'umorismo pungente e dall'ironia spietata di Cintra.

[Foto attraverso ]

Bixiga 70

Questo juggernaut di danza strumentale in dieci pezzi di San Paolo è noto per il suo mix di stili ad alto numero di ottani, che comprende funk americano, cumbia colombiana e afrobeat nigeriano. Composto da musicisti della scena jazz e pop d'avanguardia della città, il loro ultimo LP, Bixiga 70 III (Mais Um Discos), è sceso nel 2015 con recensioni entusiastiche su NPR e Il guardiano , tra gli altri.

tina weymouth era la cantante delle teste parlanti.

Foto di Rodrigo Schmidt

Tulipa Ruiz

La star indie-pop di San Paolo Tulipa Ruiz ha rilasciato un omaggio agli anni '70 vincitrice del Latin Grammy nel 2015 con un disco intitolato Danza . È un album spinto dal funk, desiderio di vita che è in parti uguali contagioso e bizzarro. Ruiz ha chiesto aiuto a suo padre, il virtuoso della chitarra Luiz Chagas, così come a suo fratello, Gustavo Ruiz, per le chitarre e la produzione e ha persino chiamato il leggendario George Clinton per dirigere la produzione su uno dei brani. Allenamenti a base di ottoni, meandri psichedelici e una voce melliflua si sommano alla colonna sonora personalizzata di Ruiz per la tua prossima festa da ballo del sabato sera.

brendon dal panico in discoteca

Foto di Henrique Bocelli

Graveola

Se dovessero metterci un'etichetta, Graveola sarebbe a suo agio con il 'carnevale-cannibalismo' per descrivere la sua produzione musicale. In dieci anni come band, si sono guadagnati una reputazione come ensemble che sfida il genere che crea un suono unico da influenze disparate che vanno dalla radio pop kitsch allo psych-rock degli anni '60 e all'iconico stile folk del loro nativo Minas Gerais. La scorsa estate, tra i tour nel Regno Unito e in Brasile, il settetto ha pubblicato il suo ultimo EP, Ponte di Londra, sull'etichetta londinese Mais Um Discos. Co-prodotto dal brasiliano Ygor Rajao e dal londinese Chris Franck della band britannico-brasiliana Da Lata, l'ultimo soggiorno del gruppo è una confluenza di psych-rock degli anni '60, arrangiamenti capricciosi e un assortimento di elementi bizzarri e ultraterreni unici di Graveola.

@tropkillaz su Instagram: young @laudz & uncle @zegon a.k.a. @tropkillaz by @lostart

Tropkillaz

Tropkillaz sta conquistando il mondo attraverso San Paolo. Il duo di super DJ composto da Zé Gonzales (alias Zegon) e André Laudz ha ottenuto per la prima volta l'attenzione globale con il loro successo underground del 2012 ' Mambo 'e una collaborazione con Yellow Claw su' Assets 'che è stata rilasciata da Mad Decent. Oltre a lavorare con Karol Conka, Tropkillaz ha remixato Jet Blue Jet del maggiore Lazer e due tracce per N.A.S.A.'s - 'Iko' con il rapper Lizzo - e ' Nascondere , 'che ha raggiunto le prime 10 classifiche elettroniche di iTunes negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Zegon è un DJ fomer per la band Planet Hemp negli anni '90 e collaboratore di una volta di Squeak E. Clean di Los Angeles nel N.A.S.A. progetto negli anni 2000. Ha più di cento dischi al suo attivo, producendo per i veterani dell'hip-hop brasiliano Racionais MC, Marcelo D2 e ​​MV Bill, nonché per giocatori statunitensi come Kanye West, MIA, Santigold, alcuni dei membri dei Wu Tang e George Clinton. , tra gli altri. Laudz, nel frattempo, è il nuovo blocco beatmaker, responsabile della produzione di artisti locali come Emicida, Projota, Rashid, Flora Matos, MV Bill e la band dance britannica Strike. Ha anche collaborato con Dr. Dre e Snoop Dogg. Insieme, i due fondono Miami bass, trap, hip-hop, electro e house con campioni latini e classici della vecchia scuola. Il loro mixtape Tropical Bass Killers è uscito nel 2014 seguito da un EP di debutto intitolato WHAAA !!!

Photo by Diego Ciarlariello

Ava rocha

Ridefinendo lo stampo delle cantanti brasiliane, lo stile post-tropicália di Ava Rocha è in piena esposizione nel suo ultimo album, 2015 Ava Patrya India Yracema (Circus Produções Culturais). Al suo debutto come artista solista, Rocha fa paragoni con Gal Costa, una leggendaria cantante nata a Tropicália negli anni '60 la cui carriera ha attraversato più di quattro decenni. La cantante nata a Rio è un esponente della recente rinascita della musica sperimentale della sua città e come tale mescola influenze post-punk, psych-pop e funk brasiliano con radici percussive per creare un suono unico che esalta i temi della sua musica del ruoli interpretati dalle donne: madre, donna single, amante e rivoluzionaria. Il marito di Rocha, Negro Léo, un indie rocker con tendenze avant-garde / noise rock, ha scritto quattro delle canzoni, ma la personalità più grande di Rocha è la forza trainante dietro il disco di 35 minuti che trasuda sperimentalismo e distorsione eppure in qualche modo riesce a preservare un fascino pop.

Foto di Daniel Athayde

Sara non ha nome

è fergie in black eyed peas

Sara non ha nome(Sara non ha un nome), ma lo fa ed è Sara Braga di Minas Gerais. Spesso paragonato a Patti Smith, il marchio di folk esistenziale di Braga è immerso in una melanconia lo-fi e nella voce con un bordo metallico e freddo. Omega III , Il debutto di Braga nel 2015 registrato ai Red Bull Studios di San Paolo, è drammatico, ma delicato, e offre una prospettiva molto intima concepita con una qualità cinematografica nebulosa che sottolinea il suo lavoro di artista visiva.